Marx 2007 - Marx 2007

Marx 2007 di Aldo Nove

RSS Feed

TEMPORARY ROOTS – 1

"Avvertiamo così che, insieme al futuro, stiamo perdendo il passato, e con lui il senso della storia. Non voglio dire dei suoi singoli elementi o momenti, verso qualcuno dei quali, anzi, si possono registrare ritorni più o meno effimeri di curiosità o di interesse, e persino una spinta più forte, alla ricerca di qualche facile rassomiglianze con le cronache contemporanee (quasi sempre fittizia) o di qualche rassicurazione identitaria (la fuorviante metafora delle radici), o semplicemente del misterioso e del sensazionale: come accade con certi frammenti di storia di Roma, o di un certo supposto Medioevo, o per le civiltà precolombiane o egiziana, o quant’altro ancora. Intendo della storia come processo, come paradigma generale di senso e di interpretazione; della storicità come progetto e durata.

Il presente rimane indistintamente solo, fermo in se stesso, avvolto nell’ombra, prigioniero di un doppio scacco cognitivo: verso il suo prima e verso il suo dopo. E una mancanza determina l’altra, questa è la verità. Perduto il passato, si smarrisce anche la prospettiva del rapporto tra presente e futuro".

Aldo Schiavone, Storia e destino, Einaudi 2007